Guillelmus Pictavensium dux PC 183.11 Cum vĭdēmus rūrsum flōrēre (conclūsĭō)

· Uncategorized
Autori

Guillelmus Pictavensium dux PC 183.11 Cum vĭdēmus rūrsum flōrēre (conclūsĭō)  

gai saber laetăque scĭentĭa – lēctĭō trŏpātōrum ad ūsum săpientium (2)

I lettori di madre lingua sono cortesemente pregati di emendare sviste e sbagli Del knòl es pròp la fenizos prec que·l mot fals en sian ras

Authors

Contributors

Published

Creative Commons Attribution 3.0 License

Version 37

Last edited: 14-Nov-2009

Exported: 2-Apr-2012

Original URL: http://knol.google.com/k/-/-/1hhybvxwaj2h2/20

                       
Guilhem de Peitieus PC 183.11 Esordio primaverile

Pus vezem de novel florir
pratz e vergiers reverdezir
rius e fontanas esclarzir
auras e vens
ben deu quascus lo joi jauzir
don es jauzens.

Poiché vediamo rifiorire
i prati e riverdire i giardini
rischiararsi fiumi e sorgenti
aure e venti
ben deve ciascuno godere la gioia
di cui sta gaudendo

[ed. Gruber 1983]

Guilhem de Peitieus PC 183.11 Pois vezem de novelh florir (conclusione –
ed. Gruber 1983, p. 63)

OCCITANICE

 

37 Del vers vos dic que mais en vau

38 qui ben l’enten e n’a plus lau

39 que·l mot son tug fag per egau

40 cominalmens

41 e·l sons es – ieu mezeis me·n lau –

42 bos e valens.

Von dem Vers sage ich euch, dass er kann mehr wert ist / wenn man ihn recht versteht und (dass) er dann mehr Lob erhält, / denn die Worte sind alle gleichmässig gemacht / gemeinsam, / und der Ton ist, ich selbst lobe mich dessen (/seiner), / gut und wervoll.

[Del vers vi dico che ne vale di piú / se qualcuno lo intende bene e ne riceve più lode, / perché le parole sono fatte uguale (= limate, pulite) / tutte quante / e il suono è – me ne lodo io stesso – / buono e pregevolge (= ha gran pregio e valore)]

 

LATINE

 

37 De carmine dicō vōbis quod măgis (indĕ) valet

38 quis (si quis vs. cui vs. quis) eum bĕnĕ comprĕhendit et măgis (indĕ) laudātur

39 quia verba līmāta sunt

40 omnia

41 et sŏnus est – egō mē ipse (indĕ) laudō –

42 bŏnus et ēgrĕgĭus.
quis = si quis – interprĕtātĭo diffĭcĭlior (Gruber 1983 → Di Girolamo 1989)

quis = cui – interprĕtātĭo făcĭlior (Jensen 1984 → Gruber 2009)

quis = quis – interprĕtātĭo făcĭlior vulgata (Jeanroy 1927 → Roncaglia 1949 → Pasero 1973 → Riquer 1975→ Gruber 2009)

Del vers vos dic que cel mais vau
qui ben l’enten

APPENDIX

 

translātĭo vulgata (Jeanroy 1927 → Roncaglia 1949 → Pasero 1973 → Riquer 1975)

 

trad. Pasero 1973

 

Del mio vers vi dico che chi lo capisce bene ne ha maggior profitto e lode, ché le parole sono tutte quante nel giusto ritmo e la musica – di cui io stesso me vanto – è di gran pregio.

rĕtrōtranslātĭo

De mon vers vos dic que qui ben l’enten
en vau mais e n’a mais lau
que·l mot son tug el mezeis *galbe
e la *musica – qu’ ieu mezeis me·n lau –
es de gran pretz.

*galbe occ. mod. = it. ritmo

*musica occ. mod. = it. musica

 

trad. Martin de Riquer 1975

 

Respecto a [este] verso os digo que aquel que bien lo entiende más vale y merece mucho elogio, porque las palabras están hechas exactamente por igual, y la melodía, de la que me envanezco, es buena y valiosa.

rĕtrōtranslātĭo

37 Del vers vos dic cel mais vau
38 qui ben l’enten e n’a plus lau
39 que·l mot son tug fag per egau
40 cominalmens
41 e la melodia es – ieu mezeis me·n lau –
42 bos e valens.

 

 

 

Comments

Tradurre la mia Dialettica in italiano? Io? No grazie. Però si invece…

Maiste Certa alias M. DC

Ti rilancio la palla: traduci il tuo testo del 1983 (tutto il libro!) in italiano, io lo rivedo per la forma italiana in quanto madre lingua

Joan Centaure alias J. G.

TRADUCI lege [cursivo] RISCRIVI il tuo testo del 1983 (tutto il libro!) in italiano, io lo rivedo per la forma italiana in quanto madre lingua

è proprio ciò che sto facendo in forma di KNOL

e tu ti sei già imbarcato in due dei miei KNOL e vogue la galère!

Della traduzione del libro si sono occupato finora (1 ingl. ) una signora canadese che non si va più viva – (2 fr.) un’amica franco-catalana poliglotta (parla perfettamente francese catalano tedesco inglese etc) qui a getté l’eponge [cursivo] (3 it.) La T… (prof. di tedesco) lanciata dal mio carissimo amico Sergio Vatteroni a cui la traduzione sta molto a cuore: non trova il tempo di continuare un lavaro iniziato ben due anni fa (traduzione rimasta alla prima stesura ancoro molto rozza)

Communque transmetterò il tuo messaggio subito a Sergio che come il nostro caro amico comune Walter Meliga è invischiato nell’amministrazione kafkaeska

Cari saluti

Jörn alias Joan Centaure

Prof. Dr. Jörn Gruber – 26-Jul-2009

Il passaggio a Marcabruno è presto fatto

Da qui poi il passaggio alla cobla finale di BdT 293.33 è presto fatto.
Attenzione alla nota di Pasero su cominalmens, che permette la translatio con il trobar naturau (si trova nella mia futura edizione al testo in Lecturae tropatorum cfr. http://www.lt.rialto.unina.it)

Ti rilancio la palla: traduci il tuo testo del 1983 (tutto il libro!) in italiano, io lo rivedo per la forma italiana in quanto madre lingua e possiamo far convogliare del materiale in una appendice/aggiornamento.
Se vuoi ne parliamo in privato via email…. sarebbe però importante riproporlo in italiano e aggiornarlo

Massimiliano De Conca – 26-Jul-2009

 

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: